Crea sito

Sipassadasonia

Dettagli sull'autore

Data di registrazione: gennaio 16, 2013

Ultimi post

  1. Costituiamo(ci) per “lei” — dicembre 3, 2016
  2. Sistem(iamo) le stragi — aprile 5, 2015
  3. Correva il 2014: anno del “semper” — gennaio 3, 2014
  4. Usain, a scacchi con gli dei — agosto 18, 2013
  5. Senza resa. Mai — agosto 11, 2013

Post più commentati

  1. Diritto inalienabile, la libertà. Erano in due a crederci ancora. — 2 comments
  2. C&C: quando una lista viene auspicata — 1 comment
  3. Habemus governo? No, habemus e basta — 1 comment

Lista post dell'Autore

Feb 12

Quella libertà di poter scendere dalla “croce”

papa ratzi

Come non parlare della bomba di questi giorni. Come non parlare di una dichiarazione plateale della fragilità e soprattutto dell’immanenza umana? Ognuno ha voluto leggere nella rinuncia di Benedetto XVI al pontificato quel che sente. Probabilmente più vicino. Ma anche più “funzionale”, diciamo così. Lo shock dei fedeli,ad esempio,  ma forse ancor di più quello …

Continua la lettura »

Feb 09

Avanti e indietro. Chi arriverà per primo?

belaid

Italia- ovunque: tra cani, gatti, salotti e pure sgabelli improvvisati, si decretava la fine dei sondaggi sulle prossime politiche. Il sospiro di sollievo nazional popolar è stato percepito fino a Singapore. Africa-Tunisi: il feretro di Chokri Belaid, leader d’opposizione tunisina, sfilava lungo le piazze della città, seguito da una folla acclamante e rabbiosa.   Ma facciamo …

Continua la lettura »

Gen 27

L’officina degli orrori

auschit

Bè, anch’io che cerco (non riuscendoci sempre) di provare ad essere un minimo super partes e a-schematica,  oggi non posso sottrarmi alla giornata della memoria. Che mi ha ricondotto a una miriade di altri temi. Vi spiego Lo “sfondamento dei cancelli” da parte dell’Armata Rossa, 68 anni fa, e la “scoperta” dell’orrore, va letta con …

Continua la lettura »

Gen 26

C&C: quando una lista viene auspicata

ministero int

Quando non si hanno idee si riciclano quelle degli altri (un po’ come fanno tutti i noti, per capirci). Io non faccio parte della categoria, mi pare chiaro. Comunque, l’ispirazione contiene in se fondamentalmente due fonti: le idiozie, o anche le idiozie dette, però, bene. Molto bene. Alla grande. Difficilmente si incappa in una non …

Continua la lettura »

Gen 24

Stop alla rappresentazione del fascismo e dell’antifascismo. Il diktat è, al solito, politico

democrazia cri

Il filone cinematografico sulla rappresentazione del fascismo e dell’antifascismo è breve, una meteora. Un arco temporale di tre anni all’incirca. Perché? Non certo perché a fermarsi siano stati gli slanci o le passioni, o ancora, la voglia di testimoniare quel desiderio così vivido che fu la libertà. No. Al solito è la politica a decidere …

Continua la lettura »

Gen 23

Diritto inalienabile, la libertà. Erano in due a crederci ancora.

corona

Gli ultimi sono stati giorni di fuoco. Mica per le prossime elezioni, ma va, lì a tenere banco solo quelli incrociati (anche male).  No. I fuochi degli ultimi giorni sono quelli sacri: quelli che riguardano la libertà.  Diritto inalienabile sancito dalla Costituzione. Sicché, per “onorarlo”, si sono dati alla fuga, per niente eccellente, e il …

Continua la lettura »

Gen 19

Le vittime (ancora) negate

giorni di gloria

Le vittime. Negate. Quando ancora oggi leggo di scettici, lasciare nelle “mani” del grande Visconti il compito di ricordare diventa essenziale. Come essenziale fu la sua opera. Ricordare così, attraverso un passaggio che coinvolge storici, esteti, ma soprattutto cittadini, semplici e onesti (intellettualmente) cittadini, con: Giorni di Gloria è la sola risposta che sia il caso …

Continua la lettura »

Gen 18

I perché di un blog. Già, perché?!

blog

Fare un blog significa tante cose. Significa prima di tutto metterci la faccia (io per il momento c’ho messo solo gli occhi, ma just a moment… ragazzi). Significa crescere, eh già. Crescere dal momento che scegliere arbitrariamente di avere uno spazio a propria disposizione in cui “fermare”  pensieri, parole, fatti e pure fantasie,  è un …

Continua la lettura »

Gen 17

“Roma città aperta”, la realtà diventa epica

roma città aperta

E’ dinnanzi a Roma città aperta, pellicola del ’45 di Roberto Rossellini che si apre, nella cinematografia italiana un nuovo capitolo. Che si chiuderà troppo presto, purtroppo.Ma veniamo al film, al suo valore estetico, ma anche ideologico  e concettuale. E alla sua funzione (politica  e sociale) che ricoprirà un ruolo di primissimo  piano nella politica internazionale …

Continua la lettura »

Gen 16

Stasera parliamo di film. Veri. Cosa c’è di più vero del neorealismo? La sua fine, forse

neorealismo

L’anelito di libertà. Condizione fisiologica nell’essere umano. Per questo la più temuta, la più osteggiata. Vediamo cosa ci ha consegnato il neorealismo.   Se si parte dal presupposto che molti pochi film sono stati generati con l’intento di essere consegnati alla storia e ai posteri, il fenomeno neorealista ci rimanda immediatamente alla sua portata di eccezione. …

Continua la lettura »

Post precedenti «

» Post successivi